febbraio 2009


Oggi c’è la segnalazione di un altro concorso abbastanza interessante, ed in più gratuito, ecco il bando:

Trifolium è una Collana Editoriale della Caravaggio Editore dedicata agli Autori Emergenti e a coloro che intendono iniziare a pubblicare brevi racconti, poesie, novelle, fiabe, senza prendersi l’impegno di gestire un intero libro.

In questo modo i nomi e i curriculum degli Autori, che vengono selezionati di volta in volta, per le varie raccolte, compaiono sui nostri libri, mentre le Opere vengono lette e apprezzate da tutti i lettori della Collana.

Per la partecipazione non è richiesto nessun tipo di contributo obbligatorio e le opere possono essere inviate esclusivamente on line: questo significa risparmiare anche tempo e denaro rispetto alla spedizione tradizionale.

Come si partecipa?

Per partecipare alla nuova Selezione Trifolium, bisogna presentare entro e non oltre il 15 Aprile 2009, una o più poesie (max 3 pag. A4, carattere Times New Roman, dimensione 12), oppure un racconto (max 5 pag. A4, carattere Times New Roman, dimensione 12).

E’ possibile inviare Opere di Narrativa, Satira, Horror, Noir, Fantasy, Fantascienza, ecc. Non ci sono limiti. Ovviamente non si partecipa con saggi e/o articoli.

Si possono inviare anche più proposte, ma separatamente. Ogni proposta deve essere corredata della relativa “Scheda Opera”, scaricabile qui in basso. Preparati i file (opera in foglio di testo .doc o .odt, ovvero Word o Open Office, e scheda opera), questi dovranno essere spediti come allegati al seguente indirizzo e-mail, valido solo per il Concorso Trifolium. Proposte inviate altrove saranno cancellate! I vincitori riceveranno una comunicazione entro il mese di Giugno, mentre la raccolta sarà pubblicata entro tre mesi dalla selezione.
Invia il tuo materiale qui: trifolium@caravaggioeditore.it

Ecco il link ove è possibile scaricare la scheda di partecipazione

Con questo è tutto,
saluti.

Annunci

Salve,
sono qui con la segnalazione di una nuova casa editrice, la Tanit. Questa casa editrice ha sede a Catania, e citando dal sito:

Tanit è una casa editrice che nasce dall’incontro/scontro di due donne e una dea. È lei la Tanit del nome, la dea madre dei fenici, popolo della scrittura; è lei che presiede alla fertilità, alla gioia, alla guerra. Come casa editrice il nostro compito è creare quell’ambiente fertile per i lettori, ma anche per gli scrittori, in cui possa germinare cultura; salvaguardare e diffondere la letteratura; infine, combattere anche noi l’editoria a pagamento. Per questo ci serve la sua guida. Tanit pubblica narrativa, dando ampio spazio ad autori emergenti, con licenza Creative Commons (by-nc-sa), perché è convinta che il Creative Commons non leda né l’autore né l’editore, ma che invece dia origine a uno scambio creativo in cui si produce cultura.

Già in questo breve scorcio vi sono due punti a suo favore: non pubblica a pagamento e pubblica con licenza creative commons by-nc-sa .
Il primo punto non vi è bisogno di spiegarlo, quindi passo direttamente al secondo sperando di essere il più chiaro possibile, il creative commons by-nc-sa permette di: leggere, citare o rappresentare l’opera in questione, ma senza ricevere alcuna retribuzione da nessuno e citando la fonte, ma ad esempio se qualcuno ne volesse fare un film(e quindi guadagnarci) dovrebbe pagare.
By: attribuzione;
nc: non commerciale;
sa: condividi allo stesso modo.

Questo tipo di licenza, secondo il mio modesto parere può aiutare molto un esordiente, in quanto permette una maggiore liberta, ma senza che nessuno ci lucri, approfittandone. Naturalmente il diritto d’autore è normalmente retribuito. Da poco è uscito il loro primo romanzo, di cui un’anteprima è leggibile qui
Per il momento Tanit accetta solo romanzi e non di genere. Potete mandare la vostra opera via mail a redazione@tanit.cc

Questo invece è il loro sito internet

Penso sia tutto. Un grosso bocca in lupo a questa nuova casa editrice.
Vi lascio ai consueti riferimenti per saperne di più:
tanit sul writer’s dream
il primo speciale di liblog su questa casa editrice

Sono qui oggi, per segnalare l’uscita di una raccolta di racconti che sembra essere molto interessante. L’opera in questione è “Quando l’amore” di Oreste de Maio.

la copertina del libro

la copertina del libro

Cito dal sito della casa editrice:


“L’amore era nell’aria come un veleno, come qualcosa che ha devastanti effetti collaterali, come uno spettro che ha il potere di impossessarsi della povera gente…”

Oreste De Maio, in questa raccolta di racconti, affronta il tema dell’amore come se stesse osservando un leggiadro arcobaleno. Lascia che i colori avvolgano le sue parole, scruta i contorni di un sentimento inafferrabile, arreda storie con lucidità. Nella memoria resta l’odore, il respiro, di personaggi dalle brevi ed intense sfumature.

Fabio Angelini

Conosco l’autore ed ho avuto modo di leggere qualcosa di suo, anche se non facente parte di questa raccolta, secondo il mio parere, merita.
Cercherò di procurarmelo al più presto e dirvi le mie impressioni(università ed altri impegni permettendo).

Un saluto.

Riferimenti:

Sono qui per segnalare un’iniziativa dell’Arduino Sacco Editore, un’iniziativa che potrebbe essere interessante per qualche autore, già edito. A voi il manifesto:
annuncio

Vorrei sapere cosa ne pensate, aspetto vostri commenti(ci saranno?),
saluti.

Riferimenti:

Oggi sono qui per scrivervi di quello che è successo al Writer’s dream. Questo sito è un importante punto di riferimento per gli aspiranti autori, che muovono i primi passi nel mondo dell’editoria. Qualche tempo fa, l’amministratrice del sito Linda Rando, ha ricevuto tale diffida:
_________________________________________________________________________________________
Vi scrivo in nome, per conto e nell’interesse della Deinotera Edtrice RPTC S.r.l.
La mia assistita lamenta il danneggiamento della propria immagine all’interno del forum internet writersdream.forumfree.net gestito dalla minore Linda Rando, nel quale il nome della mia cliente e la sua attività vengono accostate, senza alcuna a moderazione, ad espressioni improprie, ingiuste e fuorvianti, cagionandole grave nocumento.
Vi invito pertanto a provvedere all’immediata eliminazione di ogni frase e riferimento offensivo della dignità e dell’onore della mia rappresentata, che si riserva, in ogni caso di sottoporre quanto esposto alla competente Autorità Giudiziaria sia in sede civile che in sede penale.
Distinti saluti,
__________________________________________________________________________________________

La risposta non si è fatta attendere, il padre della suddetta ha risposto, a mio parere, bene ed in modo elegante, eccola:

__________________________________________________________________________________________
Oggetto: riscontro Vs. lettera del 29.01.2009

Nella qualità di genitore di mia figlia minorenne, Rando Linda, non appena ricevuta la Vs. lettera ho controllato, insieme a mia figlia, il forum internet writersdream.forumfree.net, discussione per discussione, e la prima impressione che ne ho tratto, non trovando alcunché di offensivo nei confronti della Deinotera Editrice, è che a volte i ragazzi si dimostrano più seri delle persone adulte.
Ma andiamo con ordine.
1. Nel forum internet writersdream.forumfree.net è espressamente indicata la licenza “Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.” – Tutto il materiale pubblicato in questo forum è di esclusiva proprietà del suo autore.”
Nel post http://writersdream.forumfree.net/?t=35119908 viene poi esposto chiaramente il regolamento del forum, aggiornato al 15.12.2008, che ad ogni buon conto si trascrive integralmente di seguito, sottolineandone le parti che ritengo più interessanti per il nostro caso:
“1. COPYRIGHT
1.1 Ogni testo – poetico e in prosa – pubblicato in questo forum è di proprietà esclusiva del suo autore e protetto da licenza Creative Commons Attribuzione-No commerciale-No opere derivate 2.5

1.2 I testi del Writer’s Journal sono di esclusiva proprietà del Writer’s Dream, protetti dalla licenza sopracitata Creative Commons.
1.3 I testi prodotti per Writer’s Contest sono altresì protetti dalla licenza Creative Commons già descritta.
1.4 Ogni infrazione alla suddetta licenza verrà punita con il ban e con denuncia formale per violazione del diritto d’autore alle autorità competenti.

1.5 E’ assolutamente vietato spacciare per propri testi altrui e/o riportarli e/o modificarli senza consenso del proprietario.
2. COMPORTAMENTO E ATTEGGIAMENTI
2.1 E’ assolutamente vietato ogni atteggiamento razzista, discriminatorio, apologetico, nonché ogni comportamento vietato dalla legge italiana, dal buonsenso, dal buongusto e dallo Staff del forum.

2.2 Non è consentito un atteggiamento ostile o critico-polemico permanente nei confronti del forum, di uno o più utenti, di uno Staffer o dell’operato dello Staff: se avete dei problemi esponeteli a noi dello Staff o all’intera comunità, tramite la Segreteria; ma se non vi sta bene come lavoriamo siete liberi di andarvene. Ma fatelo prima di creare inutili casini.

2.3 Non sono consentiti insulti, offese, illazioni infamanti, diffamazioni o qualunque altro atteggiamento lesivo nei confronti degli altri utenti, dello Staff e del forum.

2.4 Non è consentito il flood in ogni sua forma.
2.5 E’ vietato il flame, in ogni sua forma: il confronto tra opinioni discordanti può e deve avvenire in maniera intelligente e civile, siamo tutti sufficientemente adulti per sostenere civilmente le nostre idee. Non siamo nella jungla e nemmeno all’asilo.
2.6 Gli utenti devono necessariamente presentarsi nella sezione Ingresso prima di postare in qualsiasi altra zona del forum (eccezion fatta per Spam&Affiliazioni).

2.7 Non è consentito agli utenti utilizzare font grandi, piccoli e/o colorati né in tag né nelle discussioni.

2.8 I commenti negativi non devono essere espressi in maniera lesiva e offensiva.

2.9 I commenti negativi non devono MAI diventare una scusa per degenerare nel flame.

2.10 Segnalate le infrazioni al regolamento in via privata. Ci permetterete di gestire meglio le situazioni.

2.11 Lo Staff è sempre aperto al dialogo, alle critiche e al confronto: tuttavia, critiche “pesanti”, personali o segnalazioni gravi vanno rivolte esclusivamente alla founder in via privata.

2.12 E’ assolutamente vietato l’uso di abbreviazioni e l’uso smodato della punteggiatura.
2.13 Si raccomanda caldamente l’utilizzo di un italiano quanto più possibile corretto.

2.14 I commenti in Racconti e in Poesie devono essere sinceri, critici ed obiettivi. Se ciò che leggete non vi piace non fatene mistero, non mascheratelo dietro a giri di parole o al silenzio: così facendo non fate affatto un favore all’autore. Dite sempre quel che pensate.

2.15 Nella sezione “Case editrici” lo Staff e i membri del forum si impegnano a parlare di “fatti” quando questi sono realmente provabili e incontestabili, e di “opinioni e supposizioni” quando non si possiedono prove incontestabili. Le opinioni e le critiche, anche se negative, sono un esercizio del diritto alla critica e alla libertà di parola decretati dalla Costituzione Italiana e non sono quindi catalogabili come “diffamazione”. In parole povere, chiunque volesse querelarci non lo può fare in quanto il nostro operato rientra nei nostri diritti.
2.16 Chi si propone come Staffer deve non solo guadagnarsi il posto ma anche mantenerlo. Writer’s Dream sta assumendo sempre di più la connotazione di una vera e propria associazione, sempre più importante e più grande, tra l’altro. Diventare Staffer comporta assumersi una responsabilità e degli oneri, oltre a degli onori. I membri del Team Supercritici, sono OBBLIGATI a visionare ed esprimere giudizi ALMENO su 4 racconti al giorno (sono validi anche i commenti a poesie). Qualora ciò non avvenga verrà chiesta spiegazione del disinteresse. In mancanza di validi motivi di allontanamento (malattia, viaggio, studio ecc.. ecc..) si subirà un’ammonizione. La doppia ammonizione comporta l’esclusione dallo staff.
2.17 Lo Staff si riserve la possibilità di bannare e di escludere dalla vita del forum chiunque ritenga opportuno allontanare, anche senza fornire spiegazioni. Ricordiamo a tutti gli utenti che, secondo il regolamento ufficiale del circuito di Forumfree e Forumcommunity, questa pratica rientra nel pieno diritto dell’amministratore.
2.18 E’ previsto un sistema di riferimento alla valutazione di un testo:
– A (5 stelle) = Testo indefettibile, privo di errori stilistici e grammaticali, originale e capace di emozionare il lettore.
– B (4 stelle) = Testo completo ed innovativo ma non particolarmente espressivo o originale
– C (3 stelle) = Testo impreciso ma capace di coinvolgere il lettore.
– D (2 stelle) = Testo non particolarmente riuscito ma migliorabile.
– F (1 stella) = Testo da rivedere, inespressivo, non originale e zeppo di errori grammaticali.

La valutazione del testo è OBBLIGATORIA per i supercritici.

2.19 Per ogni testo che postate, è obbligatorio commentarne un altro. Pena sospensione dall’uso della sezione e, in seguito ban.

3. SPAM&AFFILIAZIONI
3.1 E’ categoricamente vietato spammare i tag (NB: anche i contest SONO spam.)

3.2 Lo spam è ammesso solo ed esclusivamente nella sezione ad esso dedicata.

3.3 Non è permessa la pubblicizzazione di siti web, blog personali e non e di forum esterni al circuito ForumFree e ForumCommunity. Se volete segnalarci un sito che secondo voi è interesante potete farlo in off topic MA NON A FINI PROMOZIONALI. Accettiamo AFFILIAZIONI CON BLOG, STI E FORUM ESTERNI AL CIRCUITO dedicati a LIBRI E/O SCRITTURA

3.4 Se volete pubblicizzare forum dedicato ai Tokio Hotel, Paramore e altri gruppi decerebrati girate al largo. Inoltre, se state pensando che qui c’è posto per pubblicizzare un forum dedicato a Zanessa o a High School Musical siete pregati di andarvene in un angolino, inginocchiarvi e pregare per la salvezza della vostra anima.
3.5 Non è permesso sponsorizzare forum a caratere pornografico, pedofilo, razzista o in qualsivoglia modo discriminatorio. Ogni infrazione di questa regola verrà segnalata come abuso al supporto.

3.6 Non spammate se nel vostro forum non è presente una sezione in cui possiamo ricambiare. Non è detto che ricambieremo lo spam; ma non è detto che non lo faremo; quel che è sicuro, è che controlliamo se avete la sezione per ricambio spam.

3.7 Non accettiamo spam che pubblicizza forum/gdr/community dedicate a Naruto. Non è mia intenzione favorire l’ulteriore espansione di questo assurdo fenomeno di conformismo di massa.

3.8 Sono vietati gli up. Non siamo interessati a aumentare il numero delle visite e dei messaggi del forum in questo modo. Perché noi valiamo.
3.9 Ricordo a tutti i furboni che non si degnano di rispettare il lavoro altrui che lo spam non è un vostro diritto. Concedendovi uno spazio in cui sponsorizzare il vostro forum vi facciamo un favore, non siamo obbligati né a tenere la vostra discussione né a tenere una sezione dedicata allo spam.
3.10 Accettiamo affiliazioni SOLO con forum dedicati al mondo della scrittura e dei libri.

4. CONTEST
4.1 Dovete rispettare le scadenze che vi vengono date: se chiedete di prorogare la data di consegna del racconto poi POSTATE, non siamo qua al vostro completo servizio e ad aspettare i vostri comodi.
4.2 Da oggi, chi non rispetterà le date senza avvertire verrà inserito nel gruppo “Warned”. Alla prossima infrazione del regolamento, seppur minima, verrà allontanato dal forum per un giorno.”

Pertanto è assolutamente chiaro e trasparente – molto più che nella generalità dei forum presenti in Rete, ed un Forum nient’altro che la moderna versione dell’Agorà – , per ogni utente e visitatore, registrato o anonimo, la libertà di esprimere le proprie opinioni e commenti, purché in una forma corretta ed urbana, opinioni e commenti che sono da attribuirsi alla responsabilità esclusiva dei singoli.
Mia figlia, pertanto, così come gli altri moderatori del Forum, devono considerarsi assolutamente estranei a qualsiasi opinione espressa sul forum da soggetti terzi a titolo personale.
2. Tanto premesso, risultano incomprensibili perché estremamente generici ed indeterminati gli addebiti mossi nella Vs. lettera di cui all’oggetto.
Infatti, non è specificato, né si può ricavare aliunde, in quali “discussioni”, aperte o chiuse, sul forum, il nome della Vs. cliente sarebbe stato accostato “senza alcuna moderazione, ad espressioni improprie, ingiuste e fuorvianti, cagionandole grave nocumento.” Né è specificato, o si può diversamente desumere, quali sarebbero dette espressioni , chi le avrebbe “postate” e quale grave nocumento avrebbe subito la Deinotera Editrice RPCT S.r.l., di cui, diversamente da come dovrebbe essere indicato in una lettera legale e dai più elementari principi di rappresentanza ed immedesimazione organica, non si menziona il nome del legale rappresentante che vi avrebbe dato mandato per scrivere in suo nome e per suo conto.
Vi si invita, pertanto, ad indicare chiaramente quali sarebbero i post e gli interventi contenenti “frasi e riferimenti offensivi alla dignità e all’onore” della Vs. rappresentata.
Qualora, sulla base di una Vs. esposizione precisa e dettagliata, corredata dai percorsi internet (cd. link), dovessero effettivamente risultare frasi e riferimenti offensivi alla dignità ed all’onore di chicchessia, senz’altro provvederemo a rimuoverli e cancellarli immediatamente.
A meno che la doglianza di Deinotera Editrice non sia meramente quella di essere considerata Casa Editrice a Pagamento, secondo un termine divenuto molto comune nel linguaggio corrente.
Detta circostanza, infatti, di per sé non offensiva, ingiusta o fuorviante, riportata da vari utenti, è peraltro confermata sullo stesso sito internet della Deinotera ove si offrono esplicitamente vari servizi a pagamento di editoria e/o connessi all’editing e/o alla pubblicazione dei libri.
L’opinione che ha mia figlia, quale giovane aspirante scrittrice, secondo cui le case editrici, in qualità di imprenditori, dovrebbero coprire qualunque costo di editing, pubblicazione e promozione del libro, e che diversamente una casa editrice deve essere definita editore a pagamento, è comune non solo alla totalità degli internauti, ma anche a quegli editori, grandi, medi e piccoli che appunto assumono l’intero rischio imprenditoriale, nonché agli altri operatori del settore, a partire dai librai.
Compito dell’editore è curare, pubblicare e promuovere il libro, compito dello scrittore è scrivere.
Forse la Deinotera Editrice non è d’accordo? Gli internauti non sono “bambini”, neanche quando sono minorenni, e sapranno farsi un’idea con la propria testa, ascoltando campane discordanti.
Se avete o avrete anche voi figli, da genitori Vi auguro abbiano dei sogni, come li ha la mia e gli altri frequentatori del forum. Non si intitola forse il forum “il sogno degli scrittori”?
Ciò detto, la Vs. lettera ha creato un’ingiusta turbativa in mia figlia, che si è vista recapitare senza preavviso a 17 anni una lettera da parte di avvocati, turbativa tanto più grave ed ingiustificabile anche in considerazione dei quotidiani impegni scolastici di una ragazza della sua età, con influssi negativi sulla passione che lei ha per la scrittura e la lettura, e questo, in qualità di genitore, non posso assolutamente consentirvelo.
E sarebbe certo interessante sapere cosa ne pensa in proposito un Giudice.
Nella lettura dei vari post ho poi “scoperto” che un utente che utilizza il nick name di Elias Ashmole nel solo gennaio 2008 ha postato decine e decine di interventi a favore di Deinotera Editrice, assumendo un atteggiamento irridente e dileggiatorio nei confronti degli altri utenti, nonché di mia figlia, fino a diventare apertamente provocatorio.
Abbiamo ovviamente conservato i riferimenti IP del computer da cui tale sedicente Elias Ashmole si è collegato per i suoi interventi provocatori e ci riserviamo ogni azione nei suoi confronti.
Invito formalmente Deinotera Editrice RPCT S.r.l. a comunicarmi nel più breve tempo possibile se è a conoscenza dell’identità dell’utente Elias Ashmole e se, in particolare, è riferibile ad una persona che riveste o ha rivestito la qualifica di amministratore, socio, dipendente, incaricato o parente, amico o conoscente di questi e se tale Elias Ashmole parla in nome e per conto della Deinotera Editrice S.r.l.

Vescovana,
Distinti saluti

Graziano Rando

__________________________________________________________________________________________

Scartabellando sul forum si può vedere come, sulla Deinotera, non ci sia niente che giustifichi una diffida, almeno secondo il mio modesto parere.

Ecco un po’ di link:

Oggi mi è arrivato il contratto controfirmato, da parte dell’Arduino Sacco Editore. Una piccola casa editrice con sede a Roma, so che è un piccolo passo, ma la cosa comunque mi emoziona e mi fa piacere. Prossimamente ci saranno altri aggiornamenti, per il momento vi basti sapere che è una raccolta di racconti non di genere.
Speriamo che quest’esperienza si possa rilevare fruttuosa.

A presto.

Sono qui con un nuovo bando di concorso molto interessante, ecco a voi le specifiche:

. Il Premio consiste nella pubblicazione con regolare Accordo di Edizione(durata tre anni, prima edizione di 1000 copie, riconoscimento dei diritti d’autore in misura del 10%) dell\’Opera vincitrice, a complete spese e cura di Edizioni Miele, oltre che a cinquanta copie dell’Opera e alla Targa del Premio.

2. Sono ammessi: fiabe e favole, raccolta di fiabe che, attraverso una ricca simbologia accedano all\’inconscio del lettore e trasmettano messaggi di alto valore morale e spirituale. La lunghezza minima dei testi richiesta è di 30 cartelle dattiloscritte A4 in Word con carattere dimensione 12, pari a ca. 1800 battute per cartella. Non è fissato un limite massimo alla lunghezza dei testi.

3. Le Opere, rigorosamente inedite ed in lingua italiana dovranno essere inviate per Rccomandata alla Segreteria del Premio, c/o Barbara Miele, casella postale 58, 73034 Gagliano del Capo (Le), in una sola copia dattiloscritta su carta, accompagnata dai dati anagrafici dell’Autore e da una dichiarazione che attesti la paternità dell’Opera.

4. Il termine d’invio è fssato al 31 marzo 2009. Farà fede il timbro postale.

5. Ogni Autore ha facoltà di partecipare al Premio con più Opere.

6. Non è prevista tassa di lettura. La segreteria del Premio non è responsabile in caso di smarrimento dei dattiloscritti che verranno restituiti, se richiesto, a complete spese degli Autori.

7. La commissione di lettura, composta da giornalisti, scrittori, editori e da un’esperta in psicologia e simbologia delle fiabe, ha facoltà di premiare più Opere e di evidenziarne altre, particolarmente meritevoli, proponendone la pubblicazione.

8. L’esito del Premio verrà comunicato alla Stampa e per posta a tutti i partecipanti, nonché sul sito internet di Edizioni Miele, in una sezione dedicata al Premio.

9. Informativa sulla privacy. In relazione agli articoli del D.Lg. N. 196/2003 e successive modifiche, i dati personali e identificativi saranno uilizzati esclusivamente ai fini del concorso e non verranno comunicati né diffusi a Terzi.

10. La partecipazione al Premio sottintende la completaaccetazione del presente regolamento.

11. Ulteriori informazioni all\’indirizzo e-mail edizionimiele@alice.it

Un premio decisamente interessante, non credete?

Pagina successiva »