Anche questo anno è passato, per qualcuno è stato piacevoli, per altri un po’ meno(per me molto meno).

Si spera che quest’anno sia migliore, sotto parecchi punti di vista.
Intanto qualche premessa potrebbe esserci, ho firmato un contratto editoriale qualche giorno fa, rigorosamente senza contributo, per la mia nuova raccolta di racconti, questa volta di genere noir. La casa editrice è una piccola realtà nata da poco, ma che sembra voler puntare alla qualità più che alla quantità(a questo punto vi chiederete perché hanno scelto il mio libro, questo probabilmente non potremo saperlo mai, misteri insondabili dell’editoria italiana). Speriamo bene!

A presto con nuovi aggiornamenti!

Saluti,
Massimo